Ed eccomi qui finalmente riesco ad aggiornare il blog almeno mensilmente :D e io che pensavo che una volta finite le poppate ogni tre ore avessi avuto più tempo libero per riprendere in mano questo diario, nulla di più sbagliato, almeno per quelle mamme di gemelli che decidono di preparare in casa tutte le pappe per lo svezzamento… Ma se anche preparare le pappe in casa richiede del tempo c’è anche da dire che i bimbi crescendo sono sempre più autonomi e passano del tempo sul tappeto dei giochi, che per fortuna insieme a peppa pig e marsha e orso riesco a ricavare qualche minuto per ritornare al mio hobby preferito, la cucina, e a proposito di cucina volevo parlarvi di un’azienda che si occupa di attrezzature professionali per la ristorazione si chiama Gastrodomus, vi parlo di questa azienda perché oltre ad essere leader nel settore è un’azienda formata da uno staff giovane, e i giovani sapete come sono, sempre con la testa a studiare soluzioni efficaci e innovative. Gastrodomus ha una scelta di prodotti davvero molto vasta e per ogni tipo di esigenza che varia, dalla pizzeria, alla pasticceria, ma anche ristoranti, gelaterie e qualsiasi sia l’esigenza per arredare o rinnovare un locale, non siete dei commercianti? Beh i prodotti sono professionali ma sono perfetti anche per chi a casa propria cerca prodotti di un certo livello perché ama la cucina di un certo spessore anche nelle mura domestiche, infatti io ho già adocchiato alcuni prodotti, come alcune impastatrici per quando impastiamo grandi quantità di pane e pizza per il forno esterno e anche l’estrattore visto che la mia vecchia centrifuga mi sta abbandonando… Vi ho incuriositi? E non vi ho ancora detto tutto… C’è l’angolo Last Minute, con tanti prodotti in offerta ;-) vale la pena vederlo anche perché è ora di pensare a cosa chiedere a Babbo Natale :D

E ora vi lascio alla ricetta, una torta salata, senza burro e troppi grassi, ma sfiziosa e davvero buona, provatela anche come stuzzichino per l’aperitivo, non ve ne pentirete!!!

PREPARAZIONE:

Versate la quinoa in un colino, sciacquatela per qualche minuto sotto l’acqua corrente dopodiché lasciatela gocciolare cinque minuti. Nel frattempo scaldate una pentola capiente con un cucchiaio di olio, versate la quinoa e tostatela a fiamma vivace per qualche minuto, aggiungete il brodo vegetale o l’acqua calda (due bicchieri o qualsiasi altra ciotola che avrete usato come misura per la quinoa, l’importante che sia una parte di quinoa, due di liquido per la cottura). Coprite la pentola con il coperchio e lasciate cuocere a fiamma bassa fino a quando l’acqua o il brodo non si sia assorbito del tutto. Oppure volendo potete seguire le indicazioni riportate sulla confezione.

Intanto adagiate il filetto di trota in una teglia, condite con sale, olio, pepe e erbette aromatiche (io ho usato il sale già aromatizzato) e cuocete in forno caldo a 180 °C per 7/8 minuti, quando la trota sarà cotta, riducetela a pezzetti eliminando con una pinza eventuali lische.

Quando anche la quinoa è pronta versatela in una ciotola, sgranatela e lasciatela intiepidire, dopodiché unite alla quinoa, la trota, le uova, il prezzemolo tritato, la scorza di limone grattugiato, il sale il pepe ed amalgamate bene il tutto.

Foderate con la carta da forno una teglia, oppure ungetela con un filo d’olio e infarinate con il pane grattugiato, versate all’interno il preparato, livellate e infornate in forno caldo a 180 °C per 15 minuti.

Sfornate la torta salata, aggiungete qualche foglia di menta fresca e servite calda.

Se vi avanza della torta vi consiglio di scaldarla nel forno tradizionale anziché il forno a microonde, perché raffreddandosi tende ad inumidirsi e scaldandola nel forno tradizionale recupererete un po’ di croccantezza.

Tag:, ,


3 Commenti to “Torta di quinoa con trota salmonata e limone”

  1.   Claudia Says:

    Ho giusto giusto della quinoa da utilizzare e la tua è un’ottima proposta!!! baci e buon sabato :-D

  2.   PassioneTrota Says:

    La trota salmonata è un’alternativa al salmone con la differenza che fa solo bene alla nostra salute. Ottima ricetta. Complimenti.

  3.   le maldive del salento Says:

    Buonissimo! grazie