Tazze da caffè Pol&Cler

Queste treccine in realtà le avevo fatte davvero tempo fa, ma spulciando nel pc mi sono ritrovata la ricetta e le foto e mi sono detta: beh quasi quasi le rifaccio. Così con la scusa di postare e aggiornare un po’ il blog ne approfitto anche per ripassarmi la ricetta, nonostante sia passato un po’ di tempo le ricordo perfettamente, semplici leggere e soffici, ricordo di averne congelate alcune per poi scongelarle al bisogno nel microonde, non sono come appena sfornate ma rimangono comunque morbide, io le ho mangiate così semplici con una leggera spolverata di zucchero a velo, ma essendo leggere e non troppo “dolci” potete tagliarle a metà e farcirle con marmellata o cioccolato ;-)

E se amate il pane e i lievitati in generale vi ricordo che su #storiedipane potete raccontare la vostra storia.

INGREDIENTI PER 6/8 TRECCINE:

250 g di farina di Farro

250 g di farina forte tipo Manitoba

300 ml di latte fresco intero

120 g di miele (Ho usato il Millefiori di Rigoni di Asiago)

100 g di burro a temperatura ambiente

2 uova 

15 g di lievito birra

un pizzico di sale

scorza grattugiata di un limone e di un arancio

Per la finitura:

1 tuorlo

4 cucchiai di latte

fiocchi d’avena q.b.

zucchero a velo q.b.

PREPARAZIONE:

Setacciate insieme le farine e tenete da parte.

Grattugiate le scorze degli agrumi e aggiungetele al burro.

In una ciotola, sciogliete il lievito con il latte leggermente intiepidito.

Aggiungete al composto di latte e lievito metà della farina, mescolate e lasciate lievitare coprendo con un panno umido fino a quando al composto non si formano delle bolle. (Circa 45 minuti)

Trascorso questo tempo aggiungete all’impasto lievitato, le uova e il miele e iniziate ad impastare con il gancio

dopo 5 minuti, iniziate ad aggiungete poco alla volta, sempre lavorando, la farina rimanente,

unite poco alla volta anche il burro aromatizzato e il pizzico di sale e lasciate impastare fino a quando il composto lavorando non si stacchi della pareti.

Trasferite l’impasto in una ciotola leggermente unta, coprite con la pellicola e lasciate lievitare fino al raddoppio.

Quando l’impasto sarà ormai lievitato, setacciate di farina il piano di lavoro e fateci scivolare l’impasto.

Appiattite leggermente con le mani formando quasi un rettangolo e fate 4 pieghe come in foto, dopodiché lasciate lievitare per altri 15 minuti.

Trascorso questo tempo formate 6/8 panetti che poi utilizzerete per fare le treccine e lasciate riposare per altri 10 minuti.

Dopo 10 minuti formate delle treccine con i panetti e adagiatele su una placca rivestita con carta da forno, coprite con un panno e lasciate lievitare per una ventina di minuti in un luogo caldo. Intanto preriscaldate il forno a 170° C e prima di infornare pennellate le trecce con il tuorlo sbattuto con il latte e se preferite dare alla superficie una nota croccante aggiungete un po’ di fiocchi d’avena o cereali tritati. Cuocete le trecce per circa 2o minuti, se la superficie prende troppo colore coprite con un foglio di carta da forno.

Una volta sfornate le brioche lasciate raffreddare su una gratella prima di conservarle in un sacchetto di plastica per alimenti dove si conserveranno soffici per un paio di giorni.

Non essendo molto dolci, potete anche servirle accompagnate da un velo di marmellata o cioccolato…

Tag:


3 Commenti to “Brioche al miele”

  1.   Claudia Says:

    Che spettacolo!!!!!! io è una vita che non faccio un lievitato.. che aspetto boh!!! Le tue ti son riuscite proprio bene.. e approvo anche la scelta di parte di farina di farro! un bacione grande

  2.   Elena Says:

    Che delizia, le vorrei domani a colazione con il mio caffè matutino! Buona serata cara :-)

  3.   Ilaria Says:

    Che delizia… verrebbe voglia di mettere subito le mani in pasta…