Chiudo la settimana con una proposta da “riciclo” credo che un po’ a tutti capiti di acquistare i cipollotti e chiedersi cosa farne delle code, che in realtà sono il maggior peso che paghiamo, ma fanno parte anch’essi del cipolotto e quindi ottime da preparare in mille modi! L’avevo proposto già u po’ di tempo fa con il salmone in questa ricetta, ma oggi voglio proporvi una ricetta perfetta anche per i vegetariani o chi per un riciclo vuole arrangiarsi con quello che ha in dispensa, si perché sono quasi certa che gli ingredienti ce l’avete già tutti ;-) Per cuocere le patate e le code dei cipollotti ho usato ancora una volta il forno a vapore per conservare gusto e proprietà, inoltre con la cottura al vapore riesco a cucinare senza sale, un contributo per la prova costume :D :D :D

Ora vi lascio un collage di foto scattate ieri in occasione della partenza del Millemiglia2015 a Brescia, siamo stati ospiti della gruppo vinicolo Santa Margherita che con la sua ScuderiaSM è in gara con tre auto d’epoca, alla guida i piloti Stefano Marzotto, Ettore Nicoletto e Giulia De Toni, con la nota madrina Martina Stella. Con le loro tre auto gireranno per il bel paese ribadendo così il legame tra tradizione e passioni. Per brindare a questa avventura, Santa Margherita presenta una Special Edition Mille Miglia del Prosecco Superiore Conegliano Valdobbiadene 52 in versione magnum. Una “fiammante” confezione che riprende il mood dello storico evento. Per il comunicato stampo completo cliccate qui. Se invece vi va di vedere le altre foto che ho scattato ieri, le trovate sui social, fb, twitter, Instagram e anche in video su Periscope.

E ora buon fine settimana a tutti. :*

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

4 patate medie

1 mazzetto di code di cipollotti

1 uovo

50 g di parmgiano grattugiato

1 spicchio d’aglio

sale e pepe q.b.

pane grattugiato (all’occorrenza)

+

Formaggio a pasta filata (facoltativo)

PREPARAZIONE:

Cuocete al vapore le patate le code dei cipollotti, siccome le patate impiegano più tempo a cuocere le code dei cipollotti le ho inserite a 10 minuti dalla fine della cottura della patate. (Cottura in totale 30 minuti a 100 °C)

una volta cotte passatele nello schiacciapatate.

Tagliuzzate finemente le code dei cipollotti

 In una padella scaldate un filo d’olio con lo spicchio d’aglio unite le code di cipollotti e lasciate cuocere fino a quando non si sia asciugata l’eventuale acqua.

Unite le code dei cipollotti, eliminando l’aglio, alle patate tritate aggiungete sale e pepe e lasciate raffreddare. Quando l’impasto sarà tiepido aggiungete il parmigiano grattugiato e l’uovo sbattuto e mescolate. Se l’impasto dovesse risultare un po’ troppo molle, aggiungete all’occorrenza qualche cucchiaio di pane grattugiato, dopodiché lasciate riposare il preparato in frigo per una mezz’oretta.

Trascorso questo tempo, formate 8 palline e adagiatele su una teglia foderata con carta da forno, appiattitele leggermente con le mani in modo da formare degli hamburger e aggiungete un filo d’olio.

(Se avete degli avanzi di formaggio, fatene dei pezzetti piccoli, mettendone un pezzo al centro della polpetta, in questo modo otterrete delle polpette dal cuore “filante” ;-)

 Infornate per 15 minuti a 170 °C. Servite le polpette, accompagnando con insalata fresca e un buon bicchiere di vino.

Tag:, , ,


2 Commenti to “Polpette di patate e code di cipollotti”

  1.   Lilli nel paese delle stoviglie Says:

    ma pensa, mai avrei usato le code, bella idea e non si butta nulla, grande!

  2.   Ilaria Says:

    Davvero un’ottima idea per non buttare via niente. Queste ricette mi incuriosiscono sempre tantissimo perché riescono a far usare parti di prodotti che la maggior parte delle persone butta via.