Uno dei prodotti che a tavola fa tanto primavera per me sono senz’altro le fave, è il periodo giusto per comprarle perché sono tenere e dolci ed io le adoro sia crude che cotte, ho iniziato riproponendo a tavola il pesto di fave che si prepara in poco tempo ed è molto sfizioso. Oggi invece ve le propongo in versione antipasto che ho preparato per una cenetta. Avevo già provato le fave con il pesce in questa ricetta e siccome l’abbinamento mi è piaciuto perché si presenta leggero, fresco e sopratutto stagionale ho riprovato questa volta con i gamberi e un cereale che ho scoperto solo da poco, il sorgo. Se vi piacciono i piatti che non appesantiscono ma che soddisfano il palato vi consiglio di provarlo, inoltre se state pensando alla prova costume con questo piatto non avrete rimorsi ;-) Ho eseguito la cottura con il mio Forno a vapore, ma con qualche piccolo accorgimento potete adattate anche la classica cottura a vapore che fate normalmente. Ho aggiunto i fiori per un tocco di colore in più (se lo fate accertavi che siano edibili) e per completare ho servito con un buon bicchiere di vino abbinando un Kettmeir rosé che di per se è buono anche come aperitivo ma è un vino che io adoro anche con il pesce!!!

Ed ora buon inizio settimana a tutti! ;-)

 

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

120 g di sorgo

300 g di fave tenere sgranate

4 gamberoni

scorza grattugiata di un limone bio

alcune foglie di rucola

12 fiori freschi edibili 

sale e olio q.b.

PREPARAZIONE:

Sciacquate accuratamente il sorgo, mettetelo in un recipiente per la cottura, e aggiungete acqua due volte il suo volume. (Es. 1 tazza di sorgo, 2 di acqua). Mettete in forno a vapore e lasciate cuocere a 100 °C fino a quando non si presenta tenero. Ci vorranno circa 45 minuti. Eventualmente potete cuocere il sorgo anche tramite ebollizione, anche se perderà un po’ del suo gusto e nutrizionali nell’acqua di cottura.

Intanto che il sorgo è in cottura, sgranate le fave, sciacquatele e ponetele in un recipiente forato.

Pulite anche i gamberoni, sgusciandoli e togliendo via il budellino, lasciandoli interi. Una volta pulite disponete anche i gamberi in un recipiente forato.

Inserite i cue cestelli nel forno a vapore e lasciate cuocere per 2 minuti a 90 °C. Se le fave non sono molto tenere inseritele per prima nel forno allungando un po’ i tempi di cottura, eventualmente potete anche togliere la parte esterna più dura e tenere solo il cuore.

Una volta che gli alimenti sono cotti, versate in una ciotola, il sorgo, le fave, la scorza grattugiata del limone, la rucola tritata, il prezzemolo e un leggero filo d’olio, mescolate e lasciate insaporire per qualche minuto. (io non ho aggiunto sale, ma questo è a discrezione).

Impiattate aggiungendo i fiori edibili, il gambero e qualche goccia di olio.

Tag:, , ,


8 Commenti to “Insalata di sorgo con fave e gamberoni”

  1.   Claudia Says:

    Non conosco affatto il sorgo.. ma vedere le fave abbinate ai gamberi.. mi fa venire una tale fame!!! baci e buon lunedì :-)

  2.   Francesca Says:

    una meraviglia di colori, leggero ma con stile!!! bellissimo piatto :-)

  3.   Lilli nel paese delle stoviglie Says:

    ma che bello questo piatto, molto allegro, delicato, da ristorante e pure ottimo!

  4.   arianna Says:

    Dove li compri i fiori edibili?

  5.   Donatella Simeone Says:

    @Arianna
    Ciao Arianna, i fiori edibili per la prima volta li ho trovati all’ipercoop, però solo nella varietà che vedi in foto. Erano nello scaffale frigo delle insalate già pronte. ;-)

    Donatella

  6.   Gunther Says:

    devo dire molto interessante per questo abbinamento con il sorgo, grazie dell’idea

  7.   DONATELLA Says:

    COMPLIMENTI!!! FA LA BELLA FIGURA ANCHE BUON DI SAPORE DELICATO

  8.   DONATELLA Says:

    COMPLIMENTI.

Lascia un commento

Codice di sicurezza: