Piatto Villa d’Este

Inizio la settimana con una ricetta che in genere si mangia più nel weekend.. per la verità io le focacce le mangio sempre molto volentieri ma magari nel fine settimana  si ha più tempo da dedicare alle lievitazioni sopratutto se un po’ lunghe.. Quelle delle lunghe lievitazioni ormai è un mondo che mi affascina e mi entusiasma molto, sia per quanto riguarda il gusto sia per le soddisfazioni che si hanno grazie all’utilizzo della pasta madre. Per un po’ di tempo avevo un po’ accantonato il mio lievito ma da circa un paio di mesi a questa parte, rinfresco un giorno si e l’altro pure :D così ho un lievito che mi da davvero delle grandi soddisfazioni.. Non è che rinfresco tutti i giorni per impastarci qualcosa, ma rinfresco appositamente perché anche quando non ho pane ho il vantaggio di farmi una piadina alla veloce e usarla a mo di pane, ottenendo così il vantaggio di non mangiare pane prodotto con lievito birra e non avere mai avanzi di pane in casa. Così qualche settimana fa avevamo organizzato un’apertivo con degli amici e ho portato a tavola questa focaccia della quale ho dovuto litigarmi il pezzo “da fotografare” il ripieno è fatto con formaggio quartirolo e zucchine che con il loro dolce si sposano bene con l’acidità tipica di questo formaggio, la base poi fatta con ottima farina e tanto amore ha fatto il resto….

INGREDIENTI:

Per la pasta:

350 g di farina (Ho usato Farina per pizza Molini Pizzuti)

100 g di lievito madre già rinfrescato e attivo

190 g di acqua a temperatura ambiente

un cucchiaio di olio

sale q.b.

Per il ripieno:

3 zucchine 

200 g di quartirolo (Ho usato Bonquarti Mauri)

uno spicchio d’aglio

sale, pepe e olio q.b.

PREPARAZIONE:

Iniziate la preparazione della pasta dalla sera precedente.

Nella ciotola della planetaria sciogliete il lievito madre con tutta l’acqua, aggiungete 100 g di farina presi dal totale e lasciate riposare per un’oretta al caldo coprendo con un canovaccio umido.

Trascorso questo tempo aggiungete la farina rimanente, il cucchiaio di olio e il sale e lavorate bene l’impasto, se usate la planetaria lavorate per circa 30 minuti con il gancio a braccio a lenta velocità. Una volta impastato riponete l’impasto in una ciotola leggermente unta coprite bene e lasciate lievitare in un posto fresco per tutta la notte.

Al mattino seguente (circa ore 9) capovolgete l’impasto su un piano di lavoro infarinato, dividete in due l’impasto, formate delle pagnottine e lasciate riposare per un’altra ora coprendo bene affinché non prendono aria e si “seccano”.

Intanto tagliate a joulienne le zucchine e fatele saltare velocemente con uno spicchio d’aglio e un filo d’olio (devono rimanere croccanti) a fine cottura aggiustate di sale e eliminate lo spicchio d’aglio.

Trascorsa l’ultima ora di lievitazione stendete con un matterello le due pagnottine di pane, adagiate su un disco di pasta le zucchine e il formaggio quartirolo tagliato a fette, aggiungete un filo d’olio e un pizzico di pepe e richiudete con l’altro disco di pasta tenuto da parte.

Accendete il forno a 190° C. Chiudete bene i bordi della focaccia, pennellate la superficie con un filo d’olio evo, con una forchetta praticate dei fori sulla superficie e aggiungete a piacere dei fiocchi di sale grosso. Quando il forno è arrivato a temperatura infornate la focaccia e lasciate cuocere per circa 25 minuti. Io ho cotto su pietra refrattaria ma va bene anche una teglia preriscaldate in forno con un foglio di carta da forno. Controllate la cottura prima di sfornare, batterà guardare la base della focaccia che dovrà assumere un bel colore dorato.

Sfornate la focaccia, lasciate riposare 5 minuti dopodiché tagliate e servite subito.

Tag:, , , ,


2 Commenti to “Focaccia con pasta madre ripiena”

  1.   damiana Says:

    Ormai litigo con tutti,pure col vicino di casa,non sia mai volesse mangiare pure lui prima dello scatto!Capisco anche i tuoi amici,anche io avrei fretta di gustare una fetta di focaccia così,da gustare tutti i giorni altro che fine setttimana!Tesoro il mio lievito ormai mi ha capita pure lui,fa tutto da solo…cure più di tanto non gliene do,lo vizio solo un paio di volte a settimana!
    Baci stella e naturalmente una sniffata alla tua focaccia!

  2.   Lilli nel paese delle stoviglie Says:

    buonissima, la focaccia è sempre e comunque ottima e ripiena mi piace molto, affondare i denti e sentire il formaggio è una goduria e io ho già fame!