Piatto Wald 

A volte basta davvero poco per portare in tavola un buon piatto, pochi ingredienti ma ben selezionati, cottura giusta e un pizzico di fantasia. Quello di oggi è davvero un piatto semplicissimo che si prepara giusto il tempo di metter su l’acqua e cuocere la pasta, questo pesto che nasce tra una chiacchierata con Marianna è fatto con la parte superiore delle cime di rapa bianca, non tutti sanno che quelle che sembrano “foglie” in verità sono delle ottime verdure che si possono preparare un po’ come le classiche “cime di rapa”. In questo piatto sono finite per diventare un ottimo pesto, veloce, semplice e sopratutto buono, provatelo! ;-)

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

360 g di pasta (Per me fusilloni Verrigni)

200 g di cime di rapa bianca

50 g di parmigiano grattugiato

40 g di olive taggiasche

20 gr di pinoli tostati

uno spicchio d’aglio (senza l’anima)

un bel filo d’olio extravergine di oliva

sale e pepe q.b.

PREPARAZIONE:

Pulite, lavate e sbollentate velocemente le cime di rapa bianca in acqua bollente leggermente salata.

Scolate le cime di rape e adagiate in acqua fredda per farle raffreddare velocemente. Scola le cime di rapa dall’acqua e strizzatele per bene.

Versate in un bicchiere da mixer le cime di rapa strizzate, lo spicchio d’aglio, i pinoli tostati, il formaggio grattugiato, sale e pepe, iniziate a frullare aggiungendo un filo d’olio extravergine di oliva e qualche cucchiaio di acqua ghiacciata, frullando con il mixer fino a quando non otterrete una crema.

Cuocete la pasta nella stessa acqua di cottura delle cime di rapa, scolate e saltate la pasta aggiungendo le olive e un’altro filo d’olio. Impiattate e servite subito, a piacere aggiungere dell’altro parmigiano grattugiato e dei pinoli tostati.

Servite subito accompagnando con un buon bicchiere di vino.

Tag:,


I commenti sono chiusi