Tazza caffè Pol&Cler

Inizio la giornata offrendovi una bella fetta di soffice pan brioche arricchito con le bacche di goji e un caffè mentre vi racconto come è nata questa ricetta…  Ho scoperto da poco tempo un social che si chiama Quag, davvero carino e utile il quale ultimamente mi vede spesso presente, a differenza degli altri social non esiste il concetto di “amicizia” o “followers”  ed è questo il bello ;-) è un social che si differenzia perché basato su interessi, dove si può dialogare, chiedere e confrontarsi, sul tema/passione/necessità che più ci interessa. Mi piace perché sia che rispondo o espongo qualche domanda, c’è sempre qualche “Quaggers” pronto a darti una mano, da quando sono diventata una “quaggers” ho scoperto che le persone che chiedono consigli o che cercano informazioni sono davvero tante e anche se mi spulcio sempre le categorie che parlano di ricette e cucina, mi piace che nello stesso posto posso chiedere aiuto per il mio pollice verde, così come posso farmi aiutare per tante altre 1000 cose e nello stesso tempo mi piace a mia volta aiutare chi ha bisogno di un parere in cucina o magari posso dare un consiglio su qualcosa che conosco da vicino, anche questo è condividere e chi meglio di noi blogger  lo sa. Così qualche settimana fa si discuteva sui benefici che hanno queste famose bacche di goji, ma tra una battuta e l’altra mi sono ricordata di avere in dispensa ancora un bel pacco di queste bacche e visto che sempre su Quag si parlava anche di pasta madre e licoli, ho pensato che i due argomenti erano molto attinenti… e all’indomani mi avrebbe fatto piacere trovare a colazione qualcosa di buono.  A proposito di colazione, ma lo sapete gli Italiani con cosa fanno colazione? Beh scopritelo qua, magari è punto di ispirazione per la prossima ricetta ;-)

INGREDIENTI:

250 g di farina “0″

50 g di licoli (rinfrescati 3 volte con farina “0″)

5o g di manitoba (per il 4° rinfresco)

50 g di zucchero

50 g di olio

30 g di miele

1 uovo

130 g di acqua

sale q.b.

50 g di bacche di goji

granella di zucchero (facoltativa)

PREPARAZIONE:

Versate i licoli rinfrescati in una ciotola, rinfrecateli un’ultima volta con la farina manitoba e lasciate riposare fino a quando il composto non presenta tante bolle.

Trascorso questo tempo, versate nella planetaria, i licoli, l’uovo, l’acqua, il miele, l’olio e lo zucchero, e impastate per una decina di minuti.

In ultimo aggiungete le bacche e il sale e lavorate per altri 5 minuti. Coprite con un panno umido e lasciate lievitare fino a quando il composto non sia raddoppiato (il tempo dipende da quanto i vostri licili sono attivi)

Lievitato il composto, rovesciate l’impasto su un piano di lavoro infarinato e formate una treccia.

Adagiate la treccia in uno stampo imburrato e infarinato e lasciate lievitare fino a quando non raggiunge il bordo dello stampo.

Siccome avevo un po’ fretta ho messo a lievitare il mio pan brioche nel forno a vapore, a 40° per circa 45 minuti coperto con la carta di alluminio, ma siccome lievitando si attaccato alla carte vi consiglio di imburrarla in modo che non si attacchi. Il forno Miele oltre ad essere un eccellente elettrodomestico per la cottura a vapore è perfetto anche per far lievitare quando si ha una certa fretta ;-)

Accendete il forno (standard) in modalità statica a 180° e una volta raggiunta la temperatura infornate il pan brioche per circa 40 minuti. Volendo potete aggiungere della granella di zucchero sulla superficie prima di infornare.

Tag:, , , , , , , ,


7 Commenti to “Pan brioche con licoli e bacche di goji”

  1.   simo Says:

    ecco, guarda che meraviglia….io ci ho provato col licoli, ma non mi è andata bene, ho dovuto buttare tutto…sob!

  2.   Alice Says:

    Quando dici di rinfrescare il licoli con la manitoba, intendi che dobbiamo aggiungere solo la farina o anche l’acqua? Detto questo, penso di farlo nei prossimi giorni, devo calcolare un attimo i tempi… se impasto al mattino per la sera dovrei riuscire ad infornare, giusto? :) a presto!

  3.   Donatella Simeone Says:

    @Simo, conto che ci riprovi ;-)

    @Alice, per i rinfreschi devi fare lo stesso procedimento di quando rinfreschi il licili, io uso farina “0″ quindi faccio stesso peso di licoli, acqua e farina. Ti consiglio di fare i rinfreschi dal mattino prima per arrivare a sera e fare l’ultimo rinfresco. Al mattino successivo impasti e inforni in serata. Tutto questo però dipende anche dalla forza del tuo lievito…
    Se non ti scoccia mi piacerebbe sapere il risultato finale se è stato soddisfacente ;-)
    Donatella

  4.   Alice Says:

    Certo che ti faccio sapere! Per il momento sta lievitando, conto di infornarlo stasera :) l’impasto era molto molle e allora non l’ho attorcigliato, ma il profumo di miele è meraviglioso, non vedo l’ora di assaggiarlo!

  5.   Donatella Says:

    @alice,
    Mi hai ai fatto venire voglia di rifarlo di nuovo!!!

  6.   Alice Says:

    Buondì! :D ho fatto la prova assaggio! Mi piaceee :D dopo magari passo a metterti la foto sulla tua pagina facebook! :D

  7.   Donatella Simeone Says:

    @Alice
    Sono contenta che ti sia piaciuta!!! E mi fa onore la tua pubblicazione su fb!!! Condividi ogni volta che vuoi!

    Un bacio
    Donatella