Ciotola Greengate

Cosa ne dite di preparare questo weekend, degli ottimi biscotti inzupposi da latte, che vi durano per tutta la settimana? La ricetta l’ho chiesta a quella “pazza” che se ne inventa ogni giorno una e ora mi fa morire con i suoi video, non li avete ancora viiistiiii??? Se ve li siete persi qui trovate tutti i video della Gaia più gaia che c’è!!! La ricetta l’ho chiesta, a lei perché sapevo che avrei cercato quello che volevo, ma lei non ce l’ha così mi smobilita cognata e convento per passarmi la ricetta!!! Sono quel tipo di biscotti per chi come me ama la “zuppa di latte”, biscotti semplici con pochi ingredienti ma che sono in grado di inzupparsi perfettamente nel latte, quei classici biscotti che basta tuffarne tre nella tazza per far assorbire tutto il latte! Io ho preparato mezza dose rispetto a quella che mi ha dato Gaia, ma vi consiglio di non farlo, altrimenti rimettete le mani in pasta dopo tre giorni come me…

INGREDIENTI:

250 g di farina “00″

80 g di zucchero (ricetta originale 100g)

50 g olio evo

1 uovo

7 g di ammoniaca per dolci

un cucchiaio di latte

la scorza grattugiata di un limone/arancio bio

semi di vaniglia

un pizzico di sale

PREPARAZIONE:

Sciogliete l’ammoniaca nel cucchiaino di latte

e preparate l’impasto come se dovreste preparare una pasta frolla,  io per velocizzare ho messo tutti gli ingredienti nella ciotola della planetaria e ho lavorato per un paio di minuti con la frusta a K

rovesciate l’impasto su un piano di lavoro, formate dei bastoncini dallo spessore di un migliolo e dalla lunghezza di circa 15 cm e chiudete formando delle ciambelle.  Considerate che in cottura si gonfiano parecchio quindi adagiateli nella teglia disponendoli ben distanti l’uno dall’altro. Infornate in forno caldo a 180° per circa 15 minuti, ad ogni modo controllate la cottura, sono pronti quando iniziano a dorarsi. Non vi preoccupate se in cottura sentirete un forte odore di ammoniaca, è normale non è tossica è per alimenti! Vi assicuro che una volta cotti non sentirete più nulla ne percepirete qualcosa nel gusto. Quasi tutti i classici biscotti “inzupposi” sono preparati con questo tipo di lievito.

Sfornate i biscotti e lasciateli raffreddare su una gratella. Una volta freddi conservateli in una scatola di latte. Essendo biscotti secchi se mantengono davvero per parecchi giorni. Non vi posso garantire che durino anche 2 settimane perché a me son finiti molto prima.

Tag:, , , , , , ,


3 Commenti to “Ciambelle da latte all’olio d’oliva”

  1.   pagnottella Says:

    Tesorinaaaaa, “DONY” sempre il giusto tocco alle ricette , queste ciambelline aggraziate, sono bellissime, eleganti e femminili, rispetto ai miei inzupponi, selvaggi e “matafoni” ahahhahaha
    Grazie <3
    tra qualche minuto il video è su youtube ;)

  2.   Claudia Says:

    Ma quanti video ha pubblicato quella mattacchiona??? e io che credevo avesse iniziato da poco! me ne son persa tantissimi!!! Gaietta è una vera garanzia.. oltre ad essere una esplosione di allegria e solarità! Tu sei stata bravissima.. guarda che biscotti!!!! un baciotto

  3.   Elena Says:

    Molto molto pucciosi mi piacciono questi biscotti! Benritrovata cara! Rieccomi dopo una lunga assenza :-)
    Baci

Lascia un commento

Codice di sicurezza: