Piatto Easy Life Design

Ok ho deciso di tenere alto il vostro livello glicemico, oppure il vostro umore decidete voi, io preferisco la seconda ;-) Sono sempre di fretta ultimamente, le giornate mi sembrano sempre più corte, non ho tempo neanche di guardarmi allo specchio (tanto meglio…) il mio blog ormai viene aggiornato ogni due settimane e passare dalle mie amiche per un saluto è diventata una cosa rara… Chiedo venia :D La ricetta di oggi è una di quelle che io chiamo “Tauropost” cioè una ricettina dedicata al mio amato Essiccatore questa volta si parla di frutta, le fragoline vengono dritte, dritte dalla coltivazione di mia sorella e siccome era un pò che volevo provare questo esperimento ho aspettato i primi raccolti ;-) L’esperimento se così si vuol chiamare, non è altro che fragoline essiccate e poi ridotte a polvere con il frullatore, il risultato è un polverina super, super profumata! E le cose da fare con questa polverina? Ohh direi tante! Immaginate, meringhe, panna, creme, copertura o come colorante naturale e sopratutto bio per un miliardo di cose! Immaginate dei macarons O.O immaginate dei semifreddi :D dei gelati quando il periodo delle fragole sarà solo un ricordo.. Immaginateci anche un bel ciambellone, perchè fragole e limone non può essere solo un gelato ;-)

La polvere di fragoline la otterrete facendo essiccare le fragoline nel Biosec io ho usato il programma manuale a 40° una volta essiccate, potete utilizzarle sia intere, perfette da aggiungere ai cereali per la colazione che in polvere per i dolci frullandole in un frullatore alla massima velocità.

Già che si parla di essiccati e essiccatori volevo invitarvi a vedere questo evento, sono corsi di cucina per chi vuole imparare a conoscere fino in fondo le tantissime cose che si possono fare con un essiccatore, per l’iscrizione e per leggere il programma completo cliccate qui

INGREDIENTI PER UNO STAMPO A CIAMBELLA

250 G DI FARINA “00″

250 G DI ZUCCHERO

4 UOVA

130 GR DI OLIO DI SEMI

130 GR DI ACQUA  (Da non sostituire con il latte,neanche se non siete intolleranti,)

LA SCORZA GRATTUGIATA DI DUE LIMONi BIO

UN CUCCHIAIO DI POLVERE DI FRAGOLE ESSICCATE

1 BUSTINA DI LIEVITO

PROCEDIMENTO:

Lavorate a lungo le uova con lo zucchero

Aggiungere l’olio e l’acqua sempre lavorando

Unite la farina setacciata con il lievito,facendo tutto questo sempre lavorando

Dividete i due impasti, in uno grattugiateci la scorza del limone

nell’altro invece aggiungeteci la polvere di fragole, se desiderate un gusto molto intenso di fragole basta aggiungere un pò di polvere in più.

versate l’impasto alternando la parte al limone con quella alla fragola nello stampo precedentemente imburrato e infarinato e infornate in forno già caldo a 180° per circa 40/45 minuti in forno statico. Ma come ogni torta vale sempre la prova “stuzzicadenti” la cottura varia di forno in forno…

Una volta freddo sfornate spolverizzate con zucchero a velo oppure preparate una glassa al limone con zucchero a velo e succo di limone.

Tag:,


14 Commenti to “Ciambellone variegato fragola e limone”

  1.   Federica Says:

    Ahhhhh quella magica polverina rosa!!! Questa ciambella che già profuma di primavera sarebbe stato un ottimo “buongiorno” stamattina a colazione. Un bacione, buona giornata

  2.   l'albero della carambola Says:

    Oggi vedo delle torte una più invitante dell’altra ma devo ammettere che questi profumi legati indissolubilmente alla primavera (fragole e limone) mi piacciono proprio…che voglia di bel tempo (e di un docle così…!
    Complimenti!
    simo

  3.   simmy Says:

    mi fai venir voglia di comprare l’essiccatore anche a me….

  4.   damiana Says:

    Ed io immagino e immagino pure troppo bene!Ohhh le meringhe,ohhh i semifreddi,ohhhh quelle fragoline,le metterei anche nella vasca da bagno…sai che bontà !Insomma tesoro immagino proprio tutto,soprattutto questo ciambellone divino!Qui mi vien sempre voglia di comprare qualche cosa,ora stò pensando di seminare e coltivare fragoline!Un baciuzzo tesoro!

  5.   simo Says:

    che favola di torta…….tu con l’essiccatore fai miracoli!

  6.   Donatella Says:

    ohhhhh ….le fragoline…le adoro! Hanno un profumo irresistibile…
    In mancanza la settimana scorsa mi sono dovuta accontentare delle fragole…e anch’io le ho essiccate! Ormai con il Biosec in casa essicco tutto ciò che mi capita fra le mani :)
    Abbiamo avuto quasi la stessa idea, a breve pubblicherò.
    Il tuo ciambellone è magnifico, mi sembra quasi di sentirne il profumo…un bacione cara!

  7.   Mr.Loto Says:

    … a quest’ora sarebbe l’ideale con una bella tazza di the verde.

  8.   Cla Says:

    il tempo oramà, non basta mai, ma niente ci fa resti nel cuore e ci sarà un perché non certo per il fatto che passi o meno a trovare le amiche. Detto ciò…DAMMI UNA FETTA DI CIAMBELLAAAAAAAAA Adoro le ciambelle ma questa è troppo favolosa, che chiccheria le fragoline secche *_*
    ho fameeeeee
    :*
    love
    Cla

  9.   Francesca Says:

    Meno male che sta tornando la stagione delle fragole, mi mancavano… :-)
    E quando associo fragole e limone penso sempre al gelato preferita di bambina!

  10.   Chiara Says:

    appena trovo le fragoline la faccio, mi ha ipnotizzato quella foto !Buona settimana, un bacione..

  11.   Parlano di noi… | in Cucina con Biosec Says:

    [...] anche Donatella, qui, dal suo splendido blog, ha raccontato a tutti di noi e dei nostri corsi di essiccazione di [...]

  12.   Milen@ Says:

    E’ una magia questo dolce con un colorante naturale che va dritto al cuore :D

  13.   alberta56 Says:

    se non si hanno le fragoline essicate si possono usare le fragole fresche? in che quantità? grazie.

  14.   Donatella Simeone Says:

    @ Alberta
    Ciao Alberta, guarda l’utilizzo delle fragole essiccate è perchè con poca quantità di prodotto avresti il massimo del gusto, cosa che non riusciresti con un prodotto fresco, perchè aggiungendo tante fragole ci sarebbe troppa parte liquida… Potrei dirti di provarci con 4 massimo 5 fragole medie ma non di più e casomai di stare un pò più scarsa sulla quantità di acqua 100 g anzichè di 130 g previsti nella ricetta. Ovvio non avendo provato la versione con le fragole secche non posso garantirti la bontà e la morbidezza della ricetta qui preparata. Se in ogni caso ci provi, mi piacerebbe sapere il tuo risultato.

    Donatella