Lo so penserete che io sia pazza a proporre una ricetta del genere con questo caldo che ammazza… Ma oramai un pochino mi avete capito che sono fuori dal “comune” e allora mi alzo alle tre di notte quando tutto tace e mi metto a sfornare ;-) E’ una ricetta che faccio da molto tempo,da quando assaggiai per la prima volta queste fette biscottate da allora ho iniziato a produrre fette biscottate di tutti i tipi,ma queste sono le mie preferite… ormai le faccio ad occhi chiusi e proprio perchè le faccio ogni settimana mi dicevo ogni volta va bene fotografo la prossima volta.. questa prossima volta in un anno non è mai arrivata finchè la settimana scorsa non ho esagerato con l’impasto (3kg di solo farina) e non ho fatto la prova con il mio amato essiccatore… siccome dovevo tostarne una bella quantità ho pensato che mi sarei sbrigata prima se avessi usato l’essiccatore… detto fatto! L’esperimento mi è piaciuto così tanto che finalmente ho deciso di fotografarle,anche perchè ho evitato di stare davanti al forno con il caldo a tostare centinaia di fette biscottate… ho messo le fette biscottate dentro l’essiccatore,avviato il programma più caldo e ho lasciato tutto per uscirmene,senza la paura che si bruciassero! Lo so ormai mi odierete con questi miei “Tauri post” ma che ci posso fare più uso l’essiccatore e più penso che le cose che ci possono fare sono immense ;-) Le fette biscottate sono eccezionali,scommettiamo che se le provate ve ne innamorate?

*miele Rigoni di Asiago

Avrei molto da dirne su queste fette biscottate,perchè le persone che le hanno assaggiate sono tante,quindi dedico a loro la ricetta così da oggi in avanti potete farvele ;-) Ma un dedica speciale va a mia nipote Fabiola che le apprezza sempre nonostante la sua tenera età,a mia cognata Bruna che pur di mangiarle mi fa scorte di farina hihihi,ma le dedico anche a coloro che le hanno mangiate,apprezzate e mai detto che erano buone (ecchecavolo sono due parole),le dedico a quelle persone che non capisco il motivo ma si tengono le ricette segrete come se fossero dei diamanti (forse non era farina del loro sacco…) ma questa lasciatemela dire…. Le dedico a mio marito  che dopo un anno di sfornate di fette biscottate le ha finalmente assaggiate e non ci crederete ma ora le mangia anche lui!!! Quindi amici e parenti d’ora in avanti ho un’altra bocca da “sfamare” è ora che mi paghiate con queste fette biscottate! ;-)

INGREDIENTI:

Per l’impasto chiaro:

1 kg di farina “0″

150g di zucchero

8 cucchiai di olio (uso quello di riso)

420/450 ml di acqua

2 albumi (tenete da parte il tuorlo che servirà)

un cucchiaio di malto

24g di lievito birra (12 se lasciate lievitare tutta la notte)

10 g di sale

Per l’impasto scuro:

350g di farina ai sette cereali

150g di farina “0″

75g di zucchero

4 cucchiai di olio

125 ml di acqua

1 albume

12g di lievito birra (6 se lasciate lievitare tutta la notte)

5g di sale

PROCEDIMENTO:

Sciogliete il lievito nell’acqua con il malto (iniziate con 420 gr di acqua la restante l’aggiungete in caso di bisogno durante l’impasto) e lasciate riposare 4/5 minuti.Versate tutti gli ingredienti (eccetto il sale) e impastate per 20 minuti,se non avete la planetaria potete usare le mani..

L’impasto deve risultare bello elastico,5 minuti prima di spegnere aggiungete il sale. Se usate la planetaria,vi consiglio di iniziare con la foglia e dopo 5 minuti procedere con il gancio.Coprite l’impasto con la pellicola  e lasciate riposare per 30 minuti. Io preferisco utilizzare sempre meno lievito e lasciar lievitare al fresco tutta la notte,in questo periodo che è molto caldo metto in cantina oppure nella camera in cui ho il climatizzatore acceso ;-)

Procedete in equal modo con entrambi gli impasti.

Trascorso questo tempo riprendete l’impasto e suddividetelo in 7 parti uguali sia l’impasto chiaro sia l’impasto scuro, formate delle palline,coprite con un panno e lasciate riposare per altri 10/15 minuti o fino a che le palline di pasta non siano quasi raddoppiato di volume.

Riprendete le palline schiacciatele con le mani,come se dovreste fare una focaccia,fatene sempre due alla volta,una bianca e una scura,dopo averle appiattite adagiate l’impasto scuro su quello chiaro stendete meglio con l’aiuto di un matterello e se si formano delle bolle d’aria vi consiglio di pungerle con uno stuzzicadenti,

arrotolate stretto l’impasto formando dei filoncini,facendo in modo che le due estremità siano ben sigillate e rivolte verso il fondo.

Poggiate i filoncini su carta da forno distanziandoli bene tra di loro e pennellare con i tuorli tenuti da parte sbattuti con un pò di latte (tamponate l’uovo in eccesso caduto sulla carta con una foglio assorbente). Se desiderate delle fette biscottate dalla forma più classica e perfetta usate gli stampi da plum cake vanno bene anche quelli usa e getta. A questo punto lasciate lievitare nuovamente per circa un’ora a una temperatura di circa 28°. A lievitazione terminata pennellate di nuovo con il tuorlo (ripulite se cade altro uovo) e infornate in forno a 180/200° per circa 45 minuti,se vedete che la superficie prende troppo colore coprite con carta da forno e abbassate la temperatura a 180°

Una volta cotti i panetti lasciateli raffreddare su una gratella. Una volta freddi avvolgeteli in un telo di cotone e lasciate riposare in un luogo fresco 18/20° o comunque nella stanza più fresca della casa. Io ho utilizzato la camera in cui avevo il climatizzatore acceso ;-)

Tagliate i panetti a fette ci circa 8mm,adagiatele nei cestelli dell’essiccatore e avviate il programma “Superhot” che ha una temperatura di 68° chi non ha l’essiccatore può farlo in forno ma attenzione perchè nel forno il passaggio dalla “biscottatura” alla bruciatura è breve ;-)

Il programma “Superhot” di Biosec dura 14 ore,quindi chi usasse l’essiccatore,può farcela inserendo all’interno le fette biscottate in due tempi… in sette ore sono più che biscottate,in ogni caso vi consiglio comunque di controllarle prima di tirarle fuori,se il “cuore” risulta bello asciutto e secco e sono dure allora si possono togliere per inserirne delle altre!

Le fette biscottate si conservano a lungo chiuse in sacchetti di plastica per alimenti o meglio ancora in una scatola di latta! E anche se fa caldo un succo o un caffè con una fetta biscottata magari con un goccio di buon miele, è una colazione fresca e ottima anche per queste giornate calde!

Piatto rosso Greengate

Tag:, ,


22 Commenti to “Fette biscottate variegate ai cereali”

  1.   L'albero della carambola Says:

    Ma quanto sono belle queste fette biscottate? l’idea di preparale in casa non mi è mai venuta…ma vedendo il tuo post mi è scattata la voglia…sarà una sfida ma voglio provarci…Complimenti!
    simo

  2.   Fette biscottate variegate ai cereali | in Cucina con Biosec Says:

    [...] quindi la spettacolare ricetta delle fette biscottate, direttamente dal blog Il Cucchiaio d’Oro della nostra [...]

  3.   Tery Says:

    Donatella….solo una cosa….sono bellissime!!!!!!!

  4.   Fabiana Says:

    Wowwww sono semplicemente eccezionali… mi sa che sto già correndo a comprarmi un essiccatore anch’io.. un bacio

  5.   federica Says:

    ma ma sono meravigliose!!!!!!!!!!!!stracopio!!!

  6.   Chiara Says:

    hanno un aspetto meraviglioso, fai impallidire quelle del Mulino Bianco!

  7.   marifra79 Says:

    Sono bellissime Donatella! Prima o poi devo farle anch’io, peccato non avere l’essiccatore… mi sa che sarà uno fra i prossimi acquisti! Un abbraccio

  8.   pagnottella Says:

    Un motivo in più per acquistare l’essiccatore.
    Ho deciso sei una discendente di Giotto! Ma come fai ad esser cosi precisa??? Scommetto che sei anche brava a disegnare…
    Bacioni

  9.   Federica Says:

    Non sei pazza…sei una diabolica tentatrice! Il forno anche con 40 gradi all’ombra stai certa che in ferie non lo mando.W queste fette non me le toglierò dalla testa fino a che non le avrò provate! Sono stupenderrime :D Un bacione, buon we

  10.   damiana Says:

    Belle,belle,beeeeeeeeeeeeeelle,tu non sei matta sei fantastica con queste ricettine!!Io adoro queste fette biscottate e l’idea di riprodurle in casa,mi esalta!!Grazie tesoruccio,copio e porto a casa,ma prima un bacino!!

  11.   Ely Says:

    Ma sono vere? Son talmente belle che quasi quasi non le mangerei!!!!!! Le ammiro! Baci

  12.   simo Says:

    …posso dirti che sei un mito?!
    Quell’essiccatore in casa tua fa faville!
    Un bacione e complimenti

  13.   Claudia Says:

    Donatè.. non so se sei più pazza tu che ti metti alle 3 di notte a sfornare ste delizie.. oppure io che con 30° accendo il forno.. ahahah Fatto sta che ste fette biscottate son bellissime a vedersi oltre che buone.. e con quel miele sopra.. Io adoro le fette biscottate col miele!!!! baci e buon w.e. :-)

  14.   Milen@ Says:

    Estasiata è dir poco: sono veramente belle e perfette :D DD
    Non sei pazza: con dei risultati così brillanti, anch’io le farei in quantità industriali :D DD
    Se ti dicessi che mi hai fatto venire volgia di provarle?

  15.   Donatella Says:

    @ Tutti
    Grazie ragazze pensavo mi avreste presa per pazza hihihi Sono ancora salva ;-)

    @ Pagnotella
    Magari!!!! Mi sarebbe piaciuto ma il disegno non è proprio il mio forte :( (

    @ Milena
    Sono certa che se le fai le tue saranno belle da incorniciare,però scommetto che ti piacciono,scommettiamo???

  16.   Silvia Says:

    fortissime le fette biscottate nell’essiccatore, per me è proprio una novità!! Un abbraccio SILVIA

  17.   Francesca Says:

    sono bellissime! ci credo che tutti le vogliano!!!

  18.   Cucina di Barbara Says:

    Grazie mille Donatella, ma scherzi va benissimo, non ci sono problemi :)
    Bellissime ricette come sempre,
    Barbara

  19.   Manuela (fiOrdivanilla) Says:

    e l’essiccatore ora ti servirà per ben altro, vero?? :D D

    Le tue fette biscottate sono assolutamente perfette… voglio provarle, vglio provarle!

  20.   Barbara Says:

    Ho provato a farle ma mi sono venute durissime… cosa posso aver sbagliato?

  21.   Donatella Says:

    @ Barbara
    Ciao Barbara, credo proprio che il problema sia stato la “biscottatura” hai usato il forno e se si a che temperatura?
    Fammi sapere…

    Donatella

  22.   Essiccare | Pearltrees Says:

    [...] §. Lo so penserete che io sia pazza a proporre una ricetta del genere con questo caldo che ammazza… Ma oramai un pochino mi avete capito che sono fuori dal “comune” e allora mi alzo alle tre di notte quando tutto tace e mi metto a sfornare E’ una ricetta che faccio da molto tempo,da quando assaggiai per la prima volta queste fette biscottate da allora ho iniziato a produrre fette biscottate di tutti i tipi,ma queste sono le mie preferite… ormai le faccio ad occhi chiusi e proprio perchè le faccio ogni settimana mi dicevo ogni volta va bene fotografo la prossima volta.. questa prossima volta in un anno non è mai arrivata finchè la settimana scorsa non ho esagerato con l’impasto (3kg di solo farina) e non ho fatto la prova con il mio amato essiccatore… siccome dovevo tostarne una bella quantità ho pensato che mi sarei sbrigata prima se avessi usato l’essiccatore… detto fatto! [...]

Lascia un commento

Codice di sicurezza: