Coltello Fissler

Ho provato questo pane un pò di mesi fa quando ho preparato una pastiera,decisamente fuori stagione ;-) e mi è avanzato del grano,non sapevo che farci così cerca che ti ricerca ho trovato questa ricetta e la cosa mi ha incuriosito molto.. Non ho perso un attimo di tempo e l’ho fatta a differenza della ricetta io ho usato il mio lievito madre,il risultato ci è piaciuto davvero tanto e visto che siamo in un periodo dove la pastiera ci sta decisamente meglio può succedere che avanzi del grano già cotto quindi ho pensato che avrebbe fatto comodo anche a voi ritrovarvi una ricetta dove si può smaltire il grano e che non siano ricette dolci…

INGREDIENTI:

Per la biga con lievito madre:

250g di lievito madre già ringrescato

150g di farina manitoba

100ml di acqua

Per l’impasto finale:

575g di grano per pastiera (ho usato quello già pronto nei barattoli)

10g di acqua (non è un errore)

10g di sale

Procedimento:

Preparate le biga aggiungendo la farina e l’acqua al lievito madre già rinfrescato,impastate,coprite bene con un panno e lasciate lievitare per 8/10 ore in un luogo fresco.

Una volta che l’impasto sarà lievitato unite il grano,il sale e lavorate bene,se l’impasto risulta troppo umido unite poca farina “0″. Formate una palla e adagiate su un foglio di carta da forno,spolverizzate con poca farina la superficie e lasciate lievitare fino a che il suo volume non sia raddoppiato (i tempi variano a secondo della forza del vostro lievito)

Accendete il forno a 200°  e portatelo a temperatura.

Per la cottura del pane ho usato le pentole Le Creuset inserendola nel forno appena acceso in modo che si riscaldasse bene anche la pentola,se non avete una pentola adatta al forno potete usare una semplice teglia da forno.

Quando il forno avrà raggiunto la temperatura trasferite il pane nella pentola calda o sopra la teglia con tutta la carta da forno e infornate,avendo cura di abbassare la temperatura del forno di 10 gradi ogni 15 minuti fino a completare la cottura.

Se non vi è possibile abbassare la temperatura di solo 10 gradi,inserite il pane a 200° e dopo 15 minuti abbassate la temperatura a 180° fino a cottura ultimata.

I tempi indicativi della cottura sono di circa 30 minuti.

Tag:


18 Commenti to “Pane al grano germinato”

  1.   Federica Says:

    Non c’è niente di più buono che il profumo del pane che invade la casa, magari la mattina presto e questo è magnifico! Sembra uscito da un forno a legna :) Un bacione, buona settimana

  2.   Tery Says:

    Lo sai che ora avrò la pulce nell’orecchio finché questo pane non finisce nella mia cucina?????
    Pane fantastico!!!!!

  3.   Claudia Says:

    E’ uno spettacolo questo pane!!!!! bacioni e buon lunedì :-)

  4.   Ely Says:

    Splendido!!!! Quella crosta favolosa e perfetto per quel salamino in fondo che il mio occhio vigile ha trovato, un bacione!

  5.   simo Says:

    …che panone favoloso!

  6.   vale Says:

    Adoro il pane con tanti semini all’interno! l’idea del grano mi piace proprio, chissà che bonta con un bel cucchiaino di marmellata di arance! un bacio
    buona settimana

  7.   federica Says:

    ma questo pane è stupendo! complimenti!!!!!!!!!!!!!

  8.   Lauradv Says:

    Questa ricetta mi intriga molto. Mi piace molto il grano cotto, posso immaginare la bontà di questo pane!

  9.   Katia Says:

    Quel pane mi piace un sacco! E il grano non mi manca mai (lo cuocio e lo congelo in porzioni in barba a chi dice che nella pastiera non andrebbe il grano congelato. Ma perche’ mai?!) e questo per dire che ho quasi sempre del grano nel congelatore… ma non ho la pasta madre. Come faccio?! Unisco 250 gr di farina e lievito, ha senso?
    Baci, K

  10.   Donatella Says:

    @ Katia
    Pensa che io uso quello già cotto (oddio e chi li sente i puristi…)
    Cmq la ricetta originale prevedeva una biga con queste dosi :

    farina tipo 0 342 gr
    acqua fredda 154 gr
    lievito di birra fresco 3 gr

    :-*

  11.   torta Says:

    stupenda ricetta, concordo con le qta di donatella

  12.   Sabrina&Luca Says:

    Ecco, il nostro pane preferito, lo adoriamo specie con l’arrivo della primavera che ci mette voglia di bruschette, crostini, ecc ecc. La cosa che più ci ha colpiti è l’uso del grano, quello per la pastiera e siamo molto invogliati a prepararcelo anche noi!
    Un bacione e buona settimana
    Sabrina&Luca

  13.   Francesca Says:

    ha un aspetto rustico delizioso! chissà che profumo!!! ciao :-)

  14.   Katia Says:

    Grazie cara : ) appena posso questo pane con il grano sara’ mio!

  15.   Donatella Says:

    :-*

  16.   Fabiana Says:

    Il pane in casa non ha prezzo.. il profumo che sprigiona e il sapore non hanno eguali… un bacio

  17.   sempreunpodime Says:

    Ciao complimenti per il tuo blog! Molto interessante! Tornerò a trovarti!

  18.   Milen@ Says:

    Ecco perché tempo fa mi chiedesti se le crocchette si potesse fare con il grano per pastiere …….
    Sei una miniera di idee :D