Una delle cose che più mi è mancato in questo periodo a lenta “masticazione” è il pane,la pizza e le focacce!!! Ora che sto decisamente meglio mi sono concessa finalmente qualcosa ci buono,ma buono buono ;-) La ricetta non potevo che prenderla dal Maestro e ve la consiglio per davvero,ci vogliono un pò di ore di preparazione ma il risultato è garantito e vi ripaga della fatica e vi assicuro che una pizza così buona la trovate solo nei migliori forni!!!

Come vi avevo annunciato oggi i nomi dei vincitori del contest con le relative motivazioni del nostro Giudice Milena che ringrazio ancora una volta per avermi affiancata in questa avventura!

I vincitori mi dovranno inviare i dati (nome,cognome,indirizzo,codiceF e telefono) alla mia email ilcucchiaiodoro@tiscali.it

E allora and the winners are:

Il primo classificato Stefania con

Pesche al mascarpone mignon

La versione mignon di un classico della pasticceria italiana, con un ripieno goloso che rende le pesche irresistibili: senza dubbio dei piccoli bocconi, autentici capolavori di dolcezza che la prima foto racconta in modo insuperabile.

Il secondo classificato Pupaccena con:

Gold cake pops

Belli e perfetti: la copertura di cioccolato bianco e le decorazioni in oro li rendono molto suggestivi e raffinati ed in particolare la terza foto ne esalta la fattura fine e cesellata.

E infine il terzo Valentina con:

Uova di Salmone al cucchiaio

L’abbinamento legumi e pesce è senz’altro uno dei più riusciti che non ha bisogno di conferme ed in questa ricetta trova senza ombra di dubbio la massima espressione: “pulita” e “fresca” la foto.

Grazie di cuore a tutte voi che avete partecipato.

INGREDIENTI:

560g di farina Manitoba (Io Molino Rosignoli)

525 ml di acqua fresca del rubinetto

6g di lievito birra fresco

30g di olio evo

17g di sale

CONDIMENTO:

Una scatola di pelati (Io Mutti)

origano

olio evo

sale

PROCEDIMENTO:

La sera precedente preparate il polish utilizzando 500g di farina 500 ml di acqua e 2g di lievito,mescolate bene fino a formare una pastella,coprite con un panno e lasciate a temperatura ambiente per tutta la notte (circa 12 ore) vi consiglio di preparare il polish direttamente nella ciotola della planetaria se usate quella per impastare…

Al mattino seguente sciogliete il lievito rimasto (4g) in 25g di acqua,versate nella ciotola con il polish il lievito sciolto e la farina rimanente.

Montate la frusta a foglia e avviate a velocità bassa,poco copo unite anche il sale e aumentate di poco la velocità,lasciate impastare per circa 10 minuti fino a quando l’impasto non “incorda”..

Unite l’olio un cucchiaio per volta e cambiate la frusta montando il braccio

lavorate l’impasto alla seconda velocità con il gancio fino a che l’impasto non si stacchi dalle pareti della ciotola.

Coprite con un panno e mettete in frigo a una temperatura di circa 8° e lasciate lievitare fino alle 16 del pomeriggio,se la lievitazione è scarsa tirate fuori dal frigo e lasciate continuare la lievitazione a temperatura ambiente se invece l’impasto è ben lievitato lasciatelo in frigo fino alle ore 19.

Dopo di chè rovesciate l’impasto su un piano infarinato,tagliate in due parti e con il taglio rivolto verso l’alto piegate a tre (come se fosse un portafogli) e poi di nuovo un’altra volta.

 Adagiate l’impasto ognuno su una teglia rivolgendo la chiusura sotto,coprite e lasciate lievitare per altri 30 minuti.

Allargate delicatamente la pasta nella teglia aiutandovi con poca farina e lasciate lievitare ancora una volta per altri 30 minuti. Intanto accendete il forno a 250°

In una ciotola unite i pelati,un pò di origano,sale quanto basta e un filo d’olio poi con la forchetta schiacciate i pelati fino a ridurli in poltiglia.

Trascorso questo tempo cospargete sulle 2 pizze i pelati e infornate a 5 minuti dalla fine dalla cottura aggiungete il fiordilatte a cubetti,un filo d’olio e rimettete in forno per terminare la cottura.

Il tempo totale della cottura è di circa 15/20 minuti

Tag:


17 Commenti to “Pizza a lunga lievitazione”

  1.   Ely Says:

    Oh ma la prima foto è favolosaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa…… vien voglia di aprirela finestra e sentire il profumo dell’aria…… e che signora pizza, che bella alveolatura!!!!!! Ci credo che la si trovi solo li :-) e complimenti ai vincitori! Baciii

  2.   Federica Says:

    Felice di sapere che va meglio e finalmente puoi concederti questa delizia. Cena da te stasera? Conosco questa pizza e ripaga alla grande tutte le ore di attesa. Adriano non si smentisce mai e neanche tu :) Un bacione, buon we

  3.   stefania Says:

    Ho dovuto leggere il mio nome due volte: onestamente non ci credevo!!! non riesco ad esprimere in parole la gioia che provo ad aver vinto il tuo contest!!! e poi tra così tante ricette meravigliose, insomma! grazie!!! grazie mille a te e a Milena! e complimenti a tutti!!!
    sono felice che il dolore per quel malefico dente stia passando! tra i dolori del parto e un mal di denti di quelli veri forse preferirei ripetere la prima esperienza…
    la pizza ha davvero un aspetto invitante, esecuzione mirabile di una ricetta eccellente!
    grazie ancora!
    baci!!!

  4.   Claudia Says:

    Innanzitutto complimenti alle vincitrici!!!! La pizza.. con il poolish..devo ancora provarla!!! soltanto il pane ci ho fatto.. e ha dato ottimi risultati! Al momento utilizzo l’autolisi.. ma la pizza con il metodo poolish la voglio provare!Guarda che bei buchi! baci e buon w.e. .-)

  5.   Tery Says:

    Quando si tratta della pizza del maestro non posso che correre….troppo buona e la tua è riuscita perfettamente!

  6.   marifra79 Says:

    Meglio che non guardi queste foto…. mettono fame!!!!!!!!!!!!!!!! Sono foto favolose, e come se si potesse prendere un pezzo!!!! Un abbraccio

  7.   Pupaccena Says:

    GRAZIE!!!! Grazie per avermi scelta, grazie perché per me "quel" post era importante, un momento di grande gioia per le cose grandi ricevute! Dunque grazie ancora, di cuore. :*
    …e poi vuoi mettere ricevere un premio attraverso un post con cotanta meravigliosa pizza??????
    ti mando la mail
    ciaoooo!

  8.   ida Says:

    grazie del passaggio,sei tu che mi fai compagnia,ho fatto il merluzzo,buonissimo,sono sola,qualche volta viene mio figlio perciò mi piace leggere tutte le ricette ma non le faccio tutte sai per due…..sei bravissima un salutone Ida

  9.   Stefy Says:

    complimenti per questa strepitosa pizza….una fettina la mangerei volentieri………….

  10.   Valentina Says:

    Donatella, che sorpresa!! non me l’aspettavo affatto questo premio e devo dire che ne sono felice perché questi cucchiai sono deliziosi e una piacevole intuizione. Ti scrivo i miei riferimenti via mail,grazie ancora e buon fine settimana, Vale

  11.   Ricette Says:

    Adoro la pizza… poi in queste foto sembra di portala toccare e mangiare, complimentissimi!!
    Ciao da Fabio

  12.   vale Says:

    Mi hai fatto venire un voglia ddi pizaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa! è divina.. :) :)

  13.   Lauradv Says:

    Che spettacolo di pizza! Di fronte a un bel e buon trancio di pizza non posso rimanere indifferente!

  14.   Milen@ Says:

    E’ uan ricetta che mi sono ripromessa di provare da tempo e le tue splendide foto mi fanno capire che non devo attendere oltre ….

    Complimenti alle vincitrici del contest e grazie a te :D

  15.   gioia Says:

    Pizza amore mio!!! si lo confesso, mangerei pizza ad ogni ora del giorno e della notte :-)

    Passa a vedere… ci sei anche tu!
    http://incucinacongioia.blogspot.com/2012/03/un-premio-me-un-premio-te.html

    buona domenica!!!

  16.   federica Says:

    spettacolare questa pizza!!baci!

  17.   damiana Says:

    La pizza è un classico il sabato sera, anche se la mangerei tutti i giorni!!Guardando la tua,mi vien voglia di mettere le mani in pasta..mi sa che stasera “niente pizzeria”!!Un bacio cara Donatella e son contenta di sapere che stai meglio!!