Ravioli con polpa di granchio

Servizio piatti Wald

Post piuttosto frettoloso… ma devo farlo! Questi ultimi giorni sono stata un pò impegnata tra disastri vari che sono successi nella mia cucina… Continuo a lavare a mano i piatti e l’arrivo del tecnico mi sembra un miraggio :-( Posto questa ricetta in modo frettoloso perchè domani scade il contest e mica me lo voglio perdere!

Riunione

La ricetta è molto,molto semplice ma ormai credo che lo avete capito,le mie preferite sono proprio quelle! Il ripieno è fatto di patate e polpa di granchio,mentre il sughetto per condirli l’ho fatta con pomodorini freschi,è un sughetto da scarpetta vi avverto ;-) ed ottimo anche con gli spaghetti!

Ravioli con polpa di granchio

INGREDIENTI PER 2 /3 PERSONE:

Per la pasta

200 GR DI FARINA (Ho usato Rosignoli per Pasta fresca e gnocchi)

2 UOVA

Per il ripieno:

1 SCATOLA DI POLPA DI GRANCHIO RIUNIONE

2 PATATE MEDIE LESSE

1 ALBUME

PREZZEMOLO

SALE E PEPE Q.B

Per il condimento:

300 GR DI POMODORINI BELLI MATURI

1 SPICCHIO D’AGLIO

OLIO EVO

SALE Q.B.

BASILICO FRESCO.

Vino in abbinamento:

Timpa Giadda

PROCEDIMENTO:

Preparate la pasta all’uovo e lasciatela riposare per una mezz’oretta sotto un panno umido.

Ravioli con polpa di granchio

Intanto mettete anche a sgocciolare anche la polpa di granchio senza buttar via l’acqua…

Ravioli con polpa di granchio

Ravioli con polpa di granchio

In una ciotola unite,le patate passate in uno schiacciapatate,la polpa di granchio,l’albume,il sale,abbondante pepe,il prezzemolo tritato e mescolate

Ravioli con polpa di granchio

Tirate la sfoglia e adagiate al centro dei mucchietti del ripieno che avete preparato

Ravioli con polpa di granchio

ripcoprite i mucchietti con altra sfoglia e formate dei ravioli con un tagliapasta.

Ravioli con polpa di granchio

Sbollentate per non più di un minuto i pomodorimi in acqua bollente,una volta tiepidi,pelateli e togliete via gran parte dei semini

Ravioli con polpa di granchio

In una padella capiente riscaldate,l’aglio con il peperoncino

Ravioli con polpa di granchio

unite i pomodorini e l’acqua che avete tenuto da parte del granchio,salate e lasciate cuocere per una decina di minuti,senza far asciugare troppo

Ravioli con polpa di granchio

Cuocete intanto i ravioli in acqua bollente salata e a qualche minuto dalla cottura,versateli nella padella con il sughetto e fateli saltare in modo che il sughetto li avvolge tutti.

Ravioli con polpa di granchio

Unite del prezzemolo tritato e un ciuffetto di basilico fresco e servite subito.

Ravioli con polpa di granchio

Con questa ricetta partecipo al Contest di Parentesirosa

300x250-contest-parentesi-rosa

Tag:


18 Commenti to “Ravioli con polpa di granchio”

  1.   federica Says:

    eccezionali questi ravioli!!!!!!!!!!!!!!!! bravissima!ciao!

  2.   nel cuore dei sapori Says:

    Il ripieno con polpa di granchio e patate è davvero invitante!complimenti!spero che il tecnico si faccia vedere al più presto!

  3.   Federica Says:

    Qualcosa mi dice che il ripieno di questi ravioli è straordinariamente buono :D ! Un bacione, buona serata

  4.   Silvia Says:

    Donatella cara, i tuoi ravioli mi fanno svenire per quanto sono belli…non te n’è rimasto qualcuno da far assaggiare ad una "vecchia" amica?!?!?! Bacio SILVIA

  5.   imma Says:

    Caspita che piatto tesoor davvero da chef e poi li trovo intrigantissimi questi ravioli cosi ripieni una tentazione davvero!!bacioni,Imma

  6.   Claudia Says:

    E prima o poi dovrò anche io decidermi a fare la pasta all’uovo in casa!!!!!! è così buona e poi potrei farei tuoi ravioli che sono ottimi con quel ripieno!!!! baci e buon w.e. :-D

  7.   marifra79 Says:

    Mi dispiace moltissimo per i problemi che stai avendo e spero che un buon tecnico possa risolverli il prima possibile!!!! Caspita che piatto e che classe, questi ravioli sono favolosi! Un abbraccio e buon fine settimana

  8.   simo Says:

    Devono essere delicatissimi e squisiti!

  9.   Sabrina&Luca Says:

    Favolosi questi ravioli, sia per il sughetto che per il ripieno, patate e granchio, ce lo terremo a mente! abbiamo sempre confessato d’avere un debole per la pasta ripiena, con la quale amiamo sperimentare molto. Noi la lavastoviglie non l’abbiamo, ma stiamo facendoci un pensierino, abbiamo sempre troppi piatti da lavare.
    Anche secondo me Alice Ginevra mi somiglia molto, a volte Luca dice proprio la stessa cosa, che in lei vede me in miniatura, me quando ero piccolina.
    Un baciotto da Sabrina&Luca

  10.   Stefania Says:

    Che meraviglia di piatto !!! In ogni senso !Bravissima !!! Buon fine settimana ;-)

  11.   Donatella Says:

    @ Tutti
    I miei problemi con la lavastoviglie continuano ancora visto che del tecnico neanche l’ombra… Ma si ci sono cose peggiori!!!!
    L’abbinamento patate e granchio ha stupito anche me,ma non l’abbinamento in se,ma per il semplice fatto che li ha mangiati anche mio marito….

    @ Sabrina&Luca
    Noto la somiglianza soprattutto nelle labbra….! Un bacione da parte mia!

  12.   pips Says:

    eh certo che ogni tuo piatto mette n’appetito… e poi con il granchio dev’essere il triplo più buono dei soliti ravioli, per non parlare poi del fatto che sono fatti con le tue manine ;)

  13.   speedy70 Says:

    Adoro fare la pasta in casa e questi ravioli sono una meraviglia di gusto, perfetto il ripieno!!!! Grazie cara della ricetta, ti abbraccio!!!!

  14.   roberta Says:

    ciao carissima!!! Finalmente sono tornata!! :) Questa ricetta devo assolutamente segnarmela! Adoro i ravioli e questa è un’ottima variante! Complimenti davvero :D

  15.   palato e scarpette Says:

    Buonissimi….devo farti i complimenti,sia per i ravioli che per l’orata,hanno un aspetto fantastico :-)

  16.   Donatella Says:

    Carissima, questi ravioli sono fa-vo-lo-si, bravissima!!!!

  17.   simo Says:

    Ciao io vorrei fare questi ravioli per le feste natalizie variante conditi con panna e uova di lompo …che ne pensi?

    Spero vengano buoni…ciao.

  18.   Donatella Simeone Says:

    @Simo

    Ciao, beh credo che l’abbinamento non sia male, aggiungerei magari un po’ di pepe, magari i grani di quello rosa per non rendere il tutto troppo “dolce”…