IMG_9304

Dopo tre post di seguito con ricette dolci qualcosa di salato ci voleva,questa ricetta l’ho preparata tempo fa ed era rimasta in archivio perchè non sapevo se postarla o meno,alla fine mi sono detta “ma si…”  ho trovato questa ricetta in uno di quei libri collana che si trovano in edicola e ogni qual volta lo sfogliavo e mi capitava questa ricetta mi ripromettevo di farla al più presto,anche se avevo dei dubbi a riguardo… nella foto i gamberi erano decisamente diversi da quelli nella mia foto,sul libro si presentavano con una pastella bella gonfia,quasi una tempura a mio parere,il dubbio era che la foto con la ricetta descritta non combaciavano assolutamente,come fa uno yogurt a diventare gonfio? Ma la mia cocciutaggine mi ha fatto provare… il risultato ovviamente è stato quello che temevo,la ricetta fotografata non era quella descritta… Ho sempre il timore che spesso le foto non sono delle ricette descritte e aimè nonostante la mia diffidenza ci sono rimasta con le mani nel sacco… La ricetta non era male,da provare per cambiare di tanto in tanto,io ho aggiunto del succo di limone per alleggerire un pò il gusto delle spezie.

INGREDIENTI PER 2 PERSONE:

500 GR DI GAMBERI O GAMBERONI

200 GR DI YOGURT BIANCO SENZA ZUCCHERO

UN PEZZETTO DI RADICE DI ZENZERO

UNO SPICCHIO D’AGLIO

UN CUCCHIAINO DI PAPRICA

UN PIZZICO DI CURCUMA

1/2 CUCCHIAINO DI CUMINO MACINATO

1/2 CUCCHIAINO DI SEMI DI CORIANDOLO MACINATI

SALE E PEPE

PREPARAZIONE:

Lavate i gamberi,sgusciateli rimanendo la coda del carapace,eliminate il filo nero sul dorso,sciacquate e tamponate con cura.

IMG_9289

In una terrina mescolate le spezie,l’aglio schiacciato e la radice di zenzero,con lo yogurt e unite i gamberi sgusciati,coprite con la pellicola per alimenti e lasciate macerare in frigo per tutta la nottata (o almeno 12 ore)

IMG_9294

Scaldate il forno a 180°. Disponete i gamberoni in una teglia con la loro marinata e cuoceteli per 15 minuti,girandoli di tanto in tanto e bagnandoli con la loro salsa.

IMG_9297

Servite i gamberi caldi eliminando lo spicchio d’aglio,io ho preferito aggiungere del succo di limone.

IMG_9302



5 Commenti to “Jhinga tandoori”

  1.   ivy phoenix Says:

    per la curcuma mi tocca andare fin al centro commerciale però… mi sa che di certe spezie e meglio farne la scorta ;)

  2.   imma Says:

    sembra davvero invitante questa ricetta poi cosi colorata e speziata cosa che adoro!!!una vera tentazione!!!abcioni imma

  3.   Gunther Says:

    trovo che sia una bella idea per proporre i gamberi in modo diverso e anche molto speziati

  4.   Graphic Emtions Says:

    Ciao Ilcucchiaiodoro…

    - Volentieri posso provare a far qlcs..
    Basta che mi fai capire ql che vuoi

    ( sperando che nn succeda cm la volta scorsa ) :-(

  5.   Graphic Emotions Says:

    Va bene … Ilcucchiaiodoro..

    Per la tua richiesta grafica..

    ehm…

    I miracoli nn li so fare..

    - Cercherò di trovare un soggetto adatto

    ( spero ) in alternativa m’inventerò qlcs..

    Ti ringrazio per il blogroll

    A presto Ciao