Così cantava Morandi 40 anni fà,quando io neanche c’ero… Ma quello che è sceso giù dal cielo la notte tra Sabato e Domenica non era pioggia… è arrivata così senza preavviso,senza che neanche il Sig.Biro Biro con le sue previsioni ci dicesse di qualche nevicata in arrivo.Così ci siamo svegliati Domenica mattina,con le finestre chiuse ma fuori si sentiva già una strana quiete,solo i rumori dei vicini con una pala,così mi sono detta “ma cosa ci fanno con la pala?” mi rivolgo a mio marito (ancora assonnato) e dico: “Dò ma avrà mica nevicato?” Lui con la sua sicurezza mi fà: “Ma nooooo!!!” (Come se io avessi chiesto della neve in Agosto) Intanto il dubbio gli era venuto anche a lui e va ad aprire la finestra… Subito dopo mi sento: “Dò vieni a vedere fuori che c’è…” (Destino vuole che ci chiamiamo Donatella e Domenico,da qui Dò e Dò) Quando mi sono affacciata fuori non c’era altro che bianco e quello che i miei occhi vedevano non era leggera spruzzatina di neve,ma i cm erano già tanti e i fiocchi ne scendevano ancora tanti… Quello che più mi piace quando nevica è il silenzio che c’è nell’aria,sembra quasi surreale e magico,nessun rumore,nessuna macchina,nessun clacson,neanche in cinguettio degli uccelli,questa magia si interrompe con il passare dello spalaneve,con il suo passaggio ritorna tutto alla normalità,macchine,clacson e motorini che ronzano come fastidiose zanzare…
Ma nonostante tutto la neve è bella,poi ci sono i lati positivi e quelli negativi….
C’è chi l’adora per qualche motivo….
e chi la odia per altri motivi….
Una Domenica innevata,vuol dire una Domenica passata in casa,o fuori a spalare… Io ho suddiviso la giornata in due modi,la mattina fuori a spalare e il pomeriggio in casa,ma con un tempo così,ditemi come si fa a non accendere il forno? Io non ce l’ho fatta così ho preparato dei biscottini che volevo preparare da tempo,che avevo visto da Morena.
Li ho trovati infinitamente friabili,forse leggermente dolci,la prossima volta voglio provarli con 20 gr di zucchero in meno,nella ricetta originale non era prevista la scorza di limone che io ho aggiunto per dare un leggero profumo di limone. Ma passiamo alla ricetta:
INGREDIENTI:
300 GR DI BURRO
125 GR DI ZUCCHERO A VELO ( IO PER METà HO USATO QUELLO VANIGLIATO)
250 GR DI FARINA
250 GR DI FECOLA O MAIZENA
5 TUORLI SODI
2 GR DI SALE
1 GR DI VANILLINA (SE NON AVETE GIà UTILIZZATO LO ZUCCHERO VANIGLIATO)
SCORZA DI LIMONE (FACOLTATIVO)
PREPARAZIONE:
Passate al setaccio i tuorli sodi,altrimenti formerebbero dei grumi nell’impasto.Una volta passati i tuorli fate a fontana le due farine e preparate un impasto come una normale pasta frolla, con l’unica differenza di unire i tuorli sodi anzichè l’uovo fresco.
Formate un panetto,avvolgete nella pellicola e fate riposare in frigo per almeno mezz’ora. Riprendete l’impasto stendete in una sfoglia di circa 1 cm e ricavate dei fiorellini con le formine.
Adagiate i frollini su una teglia con carta da forno.
Molto importante cuocere i frollini a forno con temperatura non troppo alta. Ci vorranno circa 20 minuti a 170° mettendo la teglia con i biscotti al centro,se si colorano subito abbassare un pò la temperatura.
La friabilità di questi biscottini è davvero assicurata,io li ho accompagnati con un buon thè ai frutti rossi e con un tempo da neve qualcosa di caldo ci vuole proprio!!!
Tag:


16 Commenti to “Scende la pioggia… Canestrelli buca-neve”

  1.   Stefania alias fantasie Says:

    Li avevo adocchiati anche io… ti sono venuti bellissimi e approvo il limone!

    Baci e buona neve!

    Stefania

  2.   genny Says:

    i canestrelli li adoro, ma non li ho mai preparati….rimedieremo!

  3.   Morena Says:

    Bellissime foto, che meraviglia il tuo cagnone!!bello il racconto e bellissimi i Canestrelli brava, mi fa piacere che li hai provati!!..io li trovo favolosi e faccio sempre un figurone, ormai in famiglia e non solo sono famosi i miei Canestrelli!!ciao Morena

  4.   Maurina Says:

    I canestrelli sono bellissimi e la foto e’ spaziale. Sei proprio bravissima. Un bacione

  5.   Claudia Says:

    Donaaaaa che bei biscottini!!! buoni buoni inzuppati nel tè… E che bello il vostro cane… Hai ragione la neve è bella… ma ha pro e contro!!!! Un abbraccione… :-)

  6.   federica Says:

    ma sono splendidi!!! bravissima!

  7.   federica Says:

    perfetti! deliziosi! sublimi! bravissima!

  8.   Stefi Says:

    Donatella, questi canestrelli sono veramente deliziosi!!E quella succulenta ricetta che non avevo visto i giorni scorsi con i fagioli…..una libidineeeee!!!!!

  9.   Carlotta__ Says:

    Che foto incantevoli, complimenti! Questi canestrelli devono essere proprio buoni e friabili! Non conoscevo questo tipo di pasta frolla fatta con tuorli sodi, quindi, grazie!

  10.   pasquy Says:

    wow i adoro i canestrelli e i tuoi mi sembrano davvero perfetti!!!! cosa darei per un assagino!!!!! mi sa che ti copio la ricetta :)

  11.   UnAzebrApois Says:

    Che buoni i canestrelli, proprio una settimanella fa mi era venuta voglia di mangiarli, ma visto che mi hai servito la ricetta su un piatto d’argento…come non provare a farli!?ti sono venuti troppo bene!!!!

  12.   Onde99 Says:

    Grazie per queste immagini bellissime della neve, dei fragranti biscotti e di quello spettacolare bicchiere!!!

  13.   lady cocca Says:

    Che bello, quanta neve…da noi fa solo tanto freddo, siamo quasi sempre sotto zero ma neve niente e non puoi capire quanto la desideri…ha un fascino tutto suo!!! E che dire dei tuoi canestrelli divini!!! ne prenderei qualcuno ben volentieri assieme ad una tazza calda di te!!!ciaooo e buon we

  14.   Rosmarina Says:

    Ammappete, che foto!! La prima coi biscotti spolverati di zucchero a velo e la tazza poggiata nella neve è uno spettacolo, e anche quella dei tuorli sodi passati al setaccio.Ho provato la friabilità che danno nelle margherite di Stresa, ora mi viene in mente che in effetti sono anche come i bucatini :) Che bellissimi, semplici e buonissimi!!Complimentim, e a rileggersi presto! ;) Ps. Io sono tra quelli che amano la neve, e il mio candido cagnolino Leo pure… :)

  15.   Lenna Says:

    Short, sweet, to the point, FREE-excalty as information should be!

  16.   terry Says:

    stupendi e voglio provarli